Home » Percorsi Turistici » » Palermo Fascino Arabo

Palermo Fascino Arabo


La bellezza della città; di Palermo è dovuta non solo alla sua millenaria storia, ma al fatto di aver saputo fondere e conservare ancora oggi la cultura e le usanze del mondo occidentale e di quello orientale, con l'aggiunta di un tocco tipicamente siciliano, senza stravolgere nulla.



Città; capoluogo regionale, sede arcivescovile e quinta città d'Italia per numero di abitanti, Palermo è situata al centro del Mediterraneo, tra il golfo del mar Tirreno e i monti della Conca d'Oro. Gode di diverse influenze culturali per via della sua enorme importanza già dall'antichità nel commercio marittimo. E di queste testimonianze del passato Palermo ha conservato ogni cosa. Dai Fenici, che giunsero nella parte più interna dell'odierna Palermo nell VIII secolo a.C. alla dominazione dei Romani; poi i Bizantini, gli Arabi, i Normanni, gli Svevi, i Francesi, gli Spagnoli e gli Austriaci che non occuparono solo il territorio, ma portarono anche arte, cultura e modi di vivere. Capitale del Regno di Sicilia, titolo perso dopo l'allontanamento degli Angioini con la rivolta dei "Vespri"nel 1282, la città` ebbe modo di svilupparsi sempre più in ambito urbanistico ed edilizio.

Con queste meraviglie si presenta la Palermo di oggi, con una molteplicità di stili che si accavallano e che rendono la città una delle più belle del Mediterraneo. Basta visitarla per rendersene conto.



Numerose, infatti, sono le piazze, i monumenti, le opere d'arte, i musei, le chiese e i palazzi, chiusi nella cerchia del centro storico, tra via Cavour a nord-ovest, e le vie Lincoln e Tukory a sud-est, percorrendo l'antica cinta muraria.

E all'interno di questa, l'impianto urbanistico medievale, con vicoli stretti e irregolari che vengono divisi in quattro quartieri da due vie trasversalmente, via Vittorio Emanuele che giunge fino alla Capitaneria di porto, e la famosa via Maqueda, grande arteria barocca. E questo potrebbe essere il punto di partenza per visitare Palermo. Da via Maqueda, nella zona della Stazione centrale, salendo verso via Vittorio Emanuele, attraversata Porta San Antonino, sulla destra sorge Palazzo Santacroce esempio di arte barocca, mentre più avanti sulla sinistra si nota il settecentesco palazzo dei Principi di Cominiti. Poco dopo, in una via stretta sempre sulla sinistra, si pur scorgere la Chiesa Gesy detta anche casa Professa, innalzata nel 1564 e ampliata tra la fine del XVI e l'inizio del XVII secolo. Andando sempre incontro all'incrocio con via Vittorio Emanuele, ecco il Palazzo dell'università sede del rettorato e di seminari, con un vasto cortile interno. Di fronte, invece, in piazza Bellini, la Chiesa S.Caterina immersa nelle palme cosi'come le attigue costruzioni della Chiesa S.Cataldo e della Martorana.

Superata la trasversale Vittorio Emanuele, a 500 metri in piazza Verdi, ecco sorgere il Teatro massimo uno dei piy famosi e bei teatri lirici dItalia, realizzato alla fine dell'Ottocento dagli architetti Gian Battista ed Ernesto Basile. Proseguendo ancora via Maqueda si termina in piazza Ruggero Settimo ove è ubicata (via Turati) la Galleria d'Arte Moderna che comprende numerosi dipinti e sculture dal XIX al XX secolo di grandi artisti siciliani (Patania, Lojacono, Lo Forte, Sciuti, Camarda, ecc.).

Da qui è possibile immettersi in via Roma, la parallela a via Maqueda e più vicina al mare. Camminando lungo questa arteria, dopo aver incrociato via Cavour, si incontrano rispettivamente alla propria destra il Museo Archeologico ex convento dei filippini, la S.Ignazio dell' Olivella della fine del XVII secolo, e Oratorio Settecentesco S.Filippo Neri Mentre sulla sinistra, Oratorio S.Domenico (via dei Bambinai) eretto nel 1578 con all'interno, sull'altare, la pala di Anton van Dyck del 1628 raffigurante la Madonna del Rosario tra San Domenico e le sante palermitane.

Proseguendo, dopo la Chiesa S.Antonio Abate nella zona dove sorge il famoso e antico mercato popolare della città la Bocceria Vecchia, ovvero la Vucciria, si incontra via Vittorio Emanuele che, se si svolta a sinistra, porta fino alla Capitaneria di Porto.

Ma chiude anche un quadrilatero che ha per lati Foro Umberto I, sul mare, e via Lincoln, tornando alla Stazione centrale piena di attrattive e, a chiudere, via Roma.

All' interno si possono ammirare in via Garibaldi il Palazzo Aiutamicristo (1490-1495) che si snoda in piazza della Rivoluzione, la Chiesa SS.Trinità (1191-1193) che conserva sull'altare una Crocifissione, affresco del Quattrocento.

E poco distanti Chiesa S.Francesco D'Assisi nell'omonima piazza, Museo delle Marionette con i pupi siciliani, i burattini napoletani e manufatti di altre nazionalità con una sezione dedicata ad esemplari orientali in legno e pergamena. Verso il mare, invece, sorgono il Palazzo Chiaramonte e in via Alloro Palazzo Abatellis che ospita la Galleria Regionale della Sicilia.

Fuori dal centro storico, a circa un chilometro e mezzo, il suggestivo Convento dei Cappuccini , celebre per le sue catacombe in cui sono allineati oltre ottomila cadaveri


Percorsi Turistici Nei Dintorni...

- Gustiamo l' Italia

Ricette e Tradizioni in Agriturismo

Rivivere le tradizioni della campagna siciliana, con la conoscenza dei prodotti tipici della gastronomia locale nella riscoperta di antiche ricette..

Province: Agrigento - Catania - Palermo - Ragusa - Siracusa - Trapani - Messina - Enna

- In Viaggio con l'Arte

Palermo Fascino Arabo

Scarica in formato .Pdf
La bellezza della citta' di Palermo è dovuta non solo alla sua millenaria...

Province: Palermo

- In Viaggio con l'Arte

Shopping Mercatini

Passeggiare per le città della Sicilia invoglia a fare compere per portarsi a casa un souvenir dell’isola. I luoghi tradizionali sono i mercatini rionali o le zone storiche in...

Province: Palermo

- In Viaggio con l'Arte

La Via del Barocco

Il Barocco, stile ricco e fantasioso, onirico e surreale, in Sicilia scandisce gli spazi con linee e curve capaci di tradurre in realtà le più ardite utopie, trasforma...

Province: Catania - Palermo - Siracusa

- Un Pizzico di Tutto

Natura,Storia & Spettacoli dal Fascino Antico

In tutte le stagioni, la Val di Mazara offre un calendario ricco di appuntamenti culturali ed enogastronomici che esaltano il territorio e i suoi sapori.

Province: Agrigento - Palermo - Trapani

- La Natura in Penisola

Prodigi della Natura

Quattro parchi regionali, quattro aree marine protette, 76 riserve: una Sicilia a misura di natura, tutta da scoprire

Province: Trapani - Agrigento - Palermo

- In Viaggio con l'Arte

Cefalù, Erice, Mazara del Vallo, Sciacca

Chiese sontuose che custodiscono tesori, castelli che raccontano la storia di secoli lontani e borghi medievali dominati dalle botteghe artigiane.

Province: Trapani - Palermo - Agrigento

- Un Pizzico di Tutto

Palermo, Scrigno di meraviglie

Edifici che rivelano il passaggio in città di grandi sovrani, desiderosi di lasciare segni tangibili della loro potenza.

Province: Palermo

- Un Pizzico di Tutto

Ispirazioni Creative che Parlano della Sicilia

Suggestioni di Viaggio
Con le parole, le immagini o le note: affreschi di una regione viva e ricca di cultura, dalla quale lasciarsi stupire ed ammaliare.

Province: Palermo - Ragusa - Catania - Siracusa - Agrigento - Messina

- In Viaggio con l'Arte

Simboli di Storia, Identità & Culture

Il turismo internazionale, i borghi di qualità, le scoperte urbane, gli inglesi in Sicilia, i luoghi da scoprire del Val Demone.

Province: Catania - Messina - Palermo

Cerca

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Tesori D'Italia Magazine

Iscriviti

Mappe Interattive

Cerca Città:

Cerca Punti d'Interesse