Comune di TORINO Spezieria di San Giovanni con Visita Virtuale Comune di VENEZIA Castello Aragonese Royal Academy Duomo di Gubbio Duomo di Modena o CASA DI SAN GEMINIANO " Unesco " Comune di Castelfranco di Sopra Villa Sagramoso Perez-Pompei Piazza del Campidoglio Duomo - Cattedrale di Parma MamyMarketing o Mamy Marketing Edificio Liberty - Terme Berzieri Ville Mirabello e Mirabellino Castello di Saint Pierre Torre Di Uluzzo Torre del Barbarossa Valle dei Templi " Unesco " Chiesa San Giovanni Battista Piazza dei Miracoli o Piazza Duomo " Unesco " Comune di Vimercate La Basilica di San Gaudenzio e la Cupola Antonelliana Sassi di Matera " Unesco " Comune di Castel Gandolfo Le Orridi di Bellano Regione Lombardia Comune di VICENZA PALAZZO DELLA GRAN GUARDIA Circolo Culturale Vimercatese Chiesa S. Bernardo

Attrazione Turistica / Monumenti / Video


Tomba dei Giganti


Questa tomba nuragica ha un'origine molto antica, risalente circa al 2500a.C., con riferimento alla Cultura di Monte Claro. In origine era un'allèe couverte (un dolmen a corridoio), che si può ancora vedere in quanto costituisce il corridoio interno, lungo 10 m., che si trova al centro della tomba. Il dolmen era formato da lastre disposte verticalmente sopra una pavimentazione lastricata in granito, sormontate da altre lastre di pietra poste in orizzontale (a piattabanda), tutto l'insieme era poi coperto di piccoli ciottoli.
La tomba venne poi riutilizzata da popolazioni della cultura di Bonannaro intorno al 1800 a.C. e infine ricostruita dai nuragici dopo il 1600 a.C.. In età nuragica venne aggiunta la stele e l'esedra, la piccola anticamera posta tra la parte antica e la stele, e venne rifatta la muratura esterna. La stele, alta m.4,40 e larga alla base m.1,90, è la più alta della Sardegna ed è formata da due pietre sovrapposte, incastrate con appositi incavi. Sia la parte inferiore che quella superiore sono finemente lavorate e incorniciate da uno spesso listello. La tomba di Coddu Vecchiu è una delle meglio conservate della zona.


Il nuraghe La Prisciona, forse l'unico nuraghe di tipo classico presente in Gallura, sorge su un'altura in posizione dominante sulla piana di Arzachena. Si tratta di un complesso nuragico formato da un nuraghe complesso trilobato circondato da un villaggio di capanne. Il nuraghe è composto da una torre centrale, il mastio, e da due torri secondarie uniti fra loro da un antemurale. La torre centrale presenta la classica tipologia dei nuraghi a tholos, cioè forma troncoconica e copertura a pseudocupola, ed è formata da due piani sovrapposti, il secondo dei quali si raggiunge attraverso la scala ricavata nella muratura. All'interno della struttura, nel cortile si trova un pozzo profondo sette metri che permetteva agli abitanti di rifornirsi di acqua e che sicuramente è stato alla base della scelta del luogo per l'edificazione del nuraghe.

( Fonte testo ed immagini www.ilportalesardo.it)



Link
Ulteriori Info  

Schede informative: ItaliaMappe.it

Contatti

Indirizzo: Via Gallura Arzachena  07026  (OT)


Percorsi Turistici Nei Dintorni...

- La Natura in Penisola

Quando la Natura Crea un Capolavoro ( Gallura)

Quasi un continente. La Sardegna, per la sensibilità dello scrittore Marcello Serra, appare simile alle terre continentali non tanto per la vastità della sua superficie, quanto...

Province: Olbia-Tempio

Newsletter

Mappe Interattive

Cerca Città:

Cerca

Cerca Punti d'Interesse

villa torretta