Valle dei Templi " Unesco " Sassi di Matera " Unesco " Lago Mergozzo Chiesa San Clemente Isole Eolie " Unesco " Villa Olmo Piazza di Spagna Basilica San Nicola Musei CastelBrando Abbazia San Benedetto Castello di Saint Pierre Castello di Chignolo Po Le Mappe dei Tesori d' Italia Museo Civico Villa Casati Stampa a Muggiò Battistero Basilica di  S. GIUSEPPE MOTTA Villa Sagramoso Perez-Pompei Ponte di Tiberio Comune di Vimercate Abbazia di Morimondo La Compagnia del Labirinto Eventi ad Arcore Comune di SIENA Halloween a Riolo Terme Museo del Castagno Villa Ghirlanda Silva Tempietto longobardo o S. Maria in Valle Chiesa di S. Maria delle Grazie " Unesco " Torre del Bramante
Home » Arte e Cultura » Musei e Mostre » MUSEO geo-mineralogico naturalistico Isola di Caprera

Museo Naturalistico


MUSEO geo-mineralogico naturalistico Isola di Caprera


Il museo, realizzato per conservare il materiale raccolto dall'Associazione Cesaraccio, è stato inaugurato e aperto ufficialmente al pubblico il 1 marzo 2002. Nelle due grandi sale sono esposti campioni di rocce, minerali, fossili, sabbie di spiaggia, conchiglie, flora e fauna marina, provenienti essenzialmente da numerose località del territorio del Parco; tra i campioni minerali degni di nota sono presenti, giganteschi gruppi di cristalli di quarzo affumicato (sino a 150 kg e 65 cm di lunghezza) descritti su alcune riviste italiane e straniere (Gamboni A. Gamboni T., 2000), provenienti dal settore nord orientale dell'isola di Caprera che prende il nome di Punta Crucitta; è presente una piccola saletta attrezzata per le video-proiezioni e didattica per le scuole, oltre ad un piccolo laboratorio con microscopi e l'occorrente per l'identificazione e la preparazione dei campioni che andranno esposti.


Uno spaccato di cava di granito con attrezzi da lavoro, binario, carrello, forgia, foto, documenti storici e cimeli, ricorda la vita e le abitudini degli scalpellini che hanno lavorato a Cala Francese.

La struttura può contare inoltre su numerose donazioni fatte da semplici cittadini, i quali con animo sensibile hanno contribuito ad accrescere la presenza di materiale; una sezione del Museo è destinata all'esposizione delle tantissime conchiglie e crostacei, provenienti dalle Bocche di Bonifacio e dal territorio del Parco; inconsueta, infine, è la collezione di meteoriti proveniente dalle maggiori località di impatto sulla terra.

( Fonte web.tiscali.it/ass_cesaraccio)



Schede informative: ItaliaMappe.it

Contatti

Indirizzo: Via ammiraglio magnaghi 25, La Maddalena  07024  (OT)
Email. geomuseo@tiscali.it

Link di approfondimento Sito Web


Percorsi Turistici Nei Dintorni...

- La Natura in Penisola

Quando la Natura Crea un Capolavoro ( Gallura)

Quasi un continente. La Sardegna, per la sensibilità dello scrittore Marcello Serra, appare simile alle terre continentali non tanto per la vastità della sua superficie, quanto...

Province: Olbia-Tempio

Newsletter

Mappe Interattive

Cerca Città:

Cerca

Cerca Punti d'Interesse

villa torretta